Hashtag24, il nuovo lavoro tra complessità e opportunità

5' di lettura

In studio con Riccardo Bocca l’ex ministro del lavoro Elsa Fornero, il regista Daniele Segre e Francesco Raparelli, coordinatore nazionale di CLAP (Camere del lavoro autonomo e precario) -  L'INTEGRALE

Il nuovo lavoro tra opportunità e complessità è stato il tema al centro della nuova puntata di "Hashtag24, l'attualità condivisa". La trasmissione, ideata e condotta dal vicedirettore di Sky TG24, Riccardo Bocca, è stata trasmessa anche in diretta streaming su SkyTG24.it. Ospiti della terza puntata: l’ex ministro del lavoro Elsa Fornero; il regista Daniele Segre e Francesco Raparelli, coordinatore nazionale di CLAP (Camere del lavoro autonomo e precario).

Fornero: "Per il mondo del lavoro meglio un'alleanza M5S-Pd"

Rispondendo a una domanda sul futuro governo posta dal pubblico a casa attraverso i social network, l'ex ministro del lavoro Elsa Fornero ha detto: "Per il mondo del lavoro è senz'altro meglio l'alleanza M5S-Pd. Non so se funzionerà ma io credo che i messaggi che sono stati dati dalla Lega non possono portare ad alcunché di positivo per il Paese". "Lei è diventata il capro espiatorio, col senno di poi poteva evitarsi la condanna di quella legge?" ha chiesto una telespettatrice. "Non si torna indietro nella storia - ha risposto Fornero - Col senno di poi le cose sono cambiete. Se uno facesse il ministro oggi, cose che io non vorre fare ma proprio per niente, dico che oggi si potrebbe forse scegliere diversamente. Comunque se io lo facessi oggi, sulla base delle esperienze, certe cose sarebbero diverse". 

Segre: "Ci sono lavoratori che non tornano a casa. È indegno"

"Occorrerebbe suprare le azioni del teatrino mediatico e occuparsi di più di tutelare la dignità dei lavoratori che viene sempre meno - ha deto il regista Daniele Segre - Ci vuole il rispetto delle persone che manca totalmente. Chi comanda e governa credo che non abbia a cuore il rispetto dei lavoratori che tutte le sere devono tornare a casa. In molti casi non lo fanno perché muoiono sul luogo di lavoro e questo è assolutamente indegno". 

Raparelli: "I lavoretti non sono lavori poco qualificati"

"Oggi pariamo di lavoretti, ma non sempre si tratta di lavoro poco qualificato - ha spiegato Francesco Raparelli, coordinatore nazionale CLAP (camere del lavoro autonomo e precario) - Parliamo di un lavoro che non ha diritti, sottopagato, lavoro a cottimo, senza garanzie per la salute. Pensiamo a chi deve muoversi nella città con le biciclette con un algoritmo che gestisce i ritmi. Siamo di fronte a un mercato del lavro dove prevale la sottoccupazione in assenza di tutele e welfare. La forza lavoro qualificata, in generale in Italia, non riesce a trovare sbocco". 

Domande e commenti del pubblico

Francesca Baraghini, come ogni settimana, ha selezionato in diretta domande e contributi dei telespettatori che sono intervenuti attraverso i principali social network: Facebook, con il Gruppo Hashtag24Twitter con l'Hashtag #H24 e Whatsapp con il numero di telefono 349-6032901. Il tema della puntata è stato introdotto da un servizio a cura di Francesca Smacchia. Dario Cirrincione cura il coordinamento editoriale.

La videolettera di Riccardo Bocca

Al termine della puntata Riccardo Bocca ha inviato una videolettera a Giuliano Poletti, ministro del Lavoro (La videolettera inviata la scorsa settimana). 

"Hashtag24, l'attualità condivisa" va in onda ogni mercoledì alle 21 in diretta e in replica alle 23 su Sky TG24, canale diretto da Sarah Varetto, sui canali 100 e 500 di Sky, canale 50 del digitale terrestre e anche in streaming su SkyTG24.it.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"