Negozio della droga a orario continuato: sei arresti a Roma

Foto d'archivio
1' di lettura

Ad Artena, comune a sud-est della Capitale, marito e moglie avevano trasformato la loro casa in un luogo di spaccio di cocaina e hashish. La rete si estendeva fino alla periferia

Avevano trasformato la loro casa di Artena in un vero e proprio negozio della droga, a orario continuato. Marito e moglie e altre quattro persone sono finite oggi agli arresti. L’accusa per tutti è di far parte di un sodalizio criminale dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il negozio della droga

L’ordinanza di custodia cautelare (quattro in carcere, due ai domiciliari), emessa dal Gip del Tribunale di Velletri su richiesta della Procura, è stata eseguita dai Carabinieri della Compagnia di Colleferro con il supporto del Nucleo Carabinieri Cinofili di Santa Maria di Galeria. Il fulcro dell’attività di spaccio era la residenza di due dei sei arrestati, marito e moglie con precedenti, che avevano trasformato la propria casa in un magazzino di hashish e cocaina, con clienti che frequentavano il luogo in qualsiasi ora del giorno.

Spaccio fino a Tor Bella Monaca

Gli investigatori hanno scoperto che la rete di spaccio si estendeva fino al quartiere romano di Tor Bella Monaca, principale canale di approvvigionamento, dove i carabinieri hanno arrestato due pusher, uno di 27 e l’altro di 32 anni, e sequestrato circa cinquanta grammi di cocaina e cento grammi di hashish.

Leggi tutto
Prossimo articolo