Odore di gas: emergenza rientrata per la scuola nel Milanese

Una foto d'archivio dei vigili del fuoco (Ansa)
1' di lettura

A provocare il forte odore in un istituto di Melegnano è stata una manovra sbagliata in una vicina ditta che produce Tbm, una sostanza che viene mischiata al metano. Circa 20 bambini sono all’ospedale per controlli. Il 23 gennaio l'attività scolastica riprenderà

È  "rientrata l'emergenza" nella scuola primaria di Melegnano, alle porte di Milano, che era stata evacuata oggi, 22 gennaio, per un forte odore di gas. A provocarlo, ha spiegato il sindaco Rodolfo Bertoli, è stata una "manovra sbagliata" in una vicina ditta che produce un odorizzante, Tbm, ovvero una sostanza che viene mischiata al metano per dargli odore. Ma solo questa sostanza è fuoriuscita. Una ventina di bambini dei circa 270 presenti nell’istituto, che ha accusato qualche lieve malore, è stata portata in ospedale per controlli.

Il sindaco: “Chiederò chiarimenti all’azienda”

"Quando a scuola hanno sentito il forte odore sono usciti - ha detto Bertoli - e fuori hanno sentito l'odore ancora più forte. Subito è partito il piano d'emergenza e immediatamente sono arrivati vigili e 118". "Chiederò chiarimenti all'azienda ma - ha concluso il primo cittadino di Melegnano - l'emergenza è rientrata. Non c'è stato nessun pericolo e domani l'attività riprenderà normalmente. Anzi, alcuni insegnanti sono già rientrati a scuola per mettere in ordine".

Data ultima modifica 22 gennaio 2018 ore 18:03

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"