Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

BookCity 2017, Milano dedica quattro giorni ai libri: il programma

Il Castello Sforzesco sarà il centro nevralgico di BookCity 2017 (Ansa)
3' di lettura

Dal 16 al 19 novembre si tiene la sesta edizione dell’evento che, con oltre 1000 iniziative in 200 diverse location, renderà il capoluogo lombardo il punto di riferimento per lettori e autori di tutto il mondo. Previsto anche un omaggio a Umberto Eco 

Libri protagonisti di un fine settimana a Milano. Dal 16 al 19 novembre il capoluogo lombardo ospita per la sesta volta consecutiva BookCity, l’evento che vedrà la presenza di più 2000 autori e 1000 iniziative sparse per le centinaia di location designate in città. Il Castello Sforzesco rappresenterà il centro dell’intera manifestazione ma saranno molti i poli tematici aperti ai visitatori. Una delle novità sarà la presenza di spazi creativi che i partecipanti potranno riconoscere e raggiungere associandoli ad alcuni hashtag come per esempio #pariopportunità e #migrantiUn. Ruolo importante sarà anche quello delle librerie: l’inaugurazione ufficiale è prevista per il 17 novembre ma un giorno prima, proprio nelle librerie, verranno offerte alla città il programma della manifestazione, le anteprime degli incontri, dei temi e delle letture che verranno sviluppate nei giorni successivi.

Inaugurazione con Augé, in chiusura omaggio a Eco

Sarà Marc Augé, intervistato da Daria Bignardi al Teatro del Verme, ad aprire ufficialmente l’edizione 2017 di BookCity. Lo scrittore riceverà il Sigillo della città direttamente dal sindaco Giuseppe Sala in presenza del ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini. La chiusura della manifestazione sarà invece interamente dedicata a Umberto Eco, che nel 2012 inaugurò l’esordio di BookCity. Sono tanti gli appuntamenti che caratterizzeranno questa edizione. Tra i più attesi c’è la maratona di lettura lunga una notte curata da Daniele Abbado, che quest’anno sarà incentrata sull’opera di Pier Paolo Pasolini "Le lettere luterane". Altro grande nome presente sarà quello dello scrittore Daniel Pennac che prenderà parte al reading teatrale de "Il caso Malaussène - Mi hanno mentito".

Novità e conferme

Sono tre le novità principali di questa sesta edizione: la prima si chiama "BookCity nelle case", che prevede letture all’interno delle abitazioni private dei milanesi. Dopo essersi prenotati, i cittadini potranno ospitare nei propri salotti i protagonisti di BookCity. Con "Milano Exp", invece, saranno gli autori stessi che condivideranno un'esperienza con i loro lettori andando alla scoperta di un luogo della città insieme a un gruppo ristretto di curiosi e appassionati. Anche in questo caso è necessario prenotarsi. Infine, è stato presentato anche il primo “Festival delle Metropoli”: quattro giorni di narrazione urbana itinerante attorno ai quartieri che circondano il centro di Milano. Confermati numerosi appuntamenti che hanno riscosso particolare successo nelle edizioni precedenti. Tra questi, il programma dedicato alle biblioteche e agli under 18 con laboratori di scrittura, disegno e illustrazione, ma anche il progetto "Mamma lingua" che prevede letture in inglese, arabo e spagnolo. Saranno inoltre coinvolte le scuole e le università: diverse le iniziative a sfondo sociale con eventi e spettacoli che si terranno all’interno degli ospedali milanesi, delle carceri di Bollate, Opera e San Vittore, nelle Case delle Associazioni e del Volontariato.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"