Genova, si indaga ancora sul piccolo Alessandro

1' di lettura

Saltato il faccia a faccia tra Caterina Mathas e il suo compagno Giovanni Rasero, che si accusano a vicenda. Esclusi maltrattamenti precedenti. Si preparano esami tossicologici

Si indaga ancora sulla tragica morte del piccolo Alessandro Mathas, il bambino di pochi mesi morto il 17 marzo a Genova. Il pubblico ministero ha interrogato fino alle due di notte Giovanni Rasero, compagno di Caterina Mathas, madre del bambino e ha, per ora, escluso un faccia a faccia tra i due sospettati. L'autopsia ha rivelato che il piccolo è morto in seguito allo sfondamento del cranio e ha riscontrato bruciature sugli arti ed ecchimosi sul collo, ma ha escluso maltrattamenti precedenti. Sono ora in programma esami tossicologici per accertare se Alessandro ha ingerito sostanze stupefacenti.

Leggi tutto
Prossimo articolo