Armi e droga nella fattoria, arrestati padre e figli

Calabria
5a4ad4fcff79d4695c92c043226477f1

Trovati mitra, 5 pistole, migliaia di proiettili e piantagione

(ANSA) - CASIGNANA, 21 SET - I carabinieri della Compagnia di Bianco e dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria hanno arrestato, a Casignana, un 56enne e i suoi due figli di 20 e 19 anni, incensurati, per detenzione di armi e munizioni clandestine, ricettazione e detenzione a fini di spaccio di stupefacenti. Gli arresti sono scattati dopo che nel terreno della fattoria di famiglia è stato scoperto un vero e proprio arsenale di armi, anche da guerra, una piantagione di marijuana e diversi chili di hascisc.
    Nel corso della perquisizione, in particolare, i carabinieri hanno trovato un mitra da guerra, cinque pistole, due fucili e quasi un migliaio di munizioni di vario calibro, tutto conservato in vari tubi nascosti tra le rocce. Attorno, una piantagione composta da tre piazzole - per un totale di 65 piante di marijuana - di cui circa 7 chili già raccolta in un essiccatoio e 120 panetti di hascisc conservati in un bidone di plastica, per un totale di oltre 12 chili.
    I Cacciatori di Calabria sono stati attirati da un forte odore di marijuana provenire dalla zona. I successivi controlli per accertare la presenza nei paraggi di una piantagione, hanno consentito di rintracciare i frequentatori dell'azienda agricola di famiglia, identificati negli arrestati. E così, perquisendo il capannone e le zone limitrofe, tra bovini, covoni di fieno, mangiatoie e abbeveratoi, i militari hanno poi rinvenuto la droga e le armi, perfettamente conservate e quasi tutte con matricola abrasa. (ANSA).
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24