Covid:recepita ordinanza Speranza, Calabria rossa sino al 21

Calabria
c020e8a71e1c9fef8a4235a3a2d06e1c

'Crescita costante casi e incremento dei posti letto occupati'

(ANSA) - CATANZARO, 04 APR - Calabria "zona rossa" fino al 21 aprile 2021. Il presidente ff della Regione Nino Spirlì ha firmato l'ordinanza che recepisce quella del ministro della Salute dello scorso 2 aprile, con la quale è stata disposta l'applicazione, per 15 giorni a partire dal 7 aprile, delle misure restrittive già in vigore per il contenimento della epidemia di Covid-19. Nel provvedimento si specifica che "l'analisi dei dati a livello regionale continua a evidenziare una costante crescita del numero assoluto dei casi confermati, un elevato tasso di positività e l'incremento del numero di posti letto occupati in Area Medica e Terapia intensiva". Sono vietati gli spostamenti "per far visita ad amici o parenti autosufficienti e, in generale, tutti gli spostamenti verso abitazioni private abitate, diverse dalla propria, non dovuti a motivi di lavoro, necessità o salute o per il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione". "Le attività didattiche del secondo e terzo anno della scuola secondaria di primo grado e della scuola secondaria di secondo grado - è scritto ancora - si svolgono esclusivamente in modalità a distanza. Resta garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l'uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l'effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali". La Regione si adegua alle nuove misure nazionali e dunque "resta consentito, in presenza, lo svolgimento dei servizi educativi per l'infanzia e dell'attività scolastica e didattica della scuola dell'infanzia, della scuola primaria e del primo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado". Le precedenti ordinanze di Spirlì che disponevano la zona rossa a Acri, Oppido Mamertina, e Cirò Marina vengono assorbite dal nuovo provvedimento. È inoltre consentita l'attività di toelettatura per animali da compagnia in modalità delivery con negozio chiuso al pubblico e prelievo e riconsegna dell'animale per appuntamento senza ingresso dei clienti nell'esercizio.
    Viene infine raccomandato "di limitare al massimo le occasioni di contatto" e si ricorda che è obbligatorio rispettare distanziamento e uso corretto delle mascherine.
    (ANSA).
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24