Armi: scoperto arsenale in muro a secco nella Locride

Calabria
024812ffc9e51ff3640ea0c9f35c761d

A Ciminà trovate da Cc pistole, cartucce e materiale esplodente

(ANSA) - CIMINÀ, 18 NOV - Un arsenale con armi e munizionamento da guerra è stato scoperto dai carabinieri a Ciminà nella Locride, all'interno di un terreno demaniale. I militari del Gruppo carabinieri di Locri, assieme ai colleghi dello Squadrone eliportato Cacciatori, nell'ambito delle attività di prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti e armi, hanno scoperto all'interno di un bidone di plastica, nascosto in un muretto a secco, in località "Vene", tre pistole, due complete di fondine, caricatori di diverso calibro, 267 cartucce, 4,5 metri di miccia a lenta combustione con detonatore e relativo dispositivo elettronico con timer per l'innesco.
    Sul posto del ritrovamento è intervenuto personale specializzato del Nucleo Artificieri del Comando provinciale carabinieri di Reggio Calabria, che ha proceduto a messa in sicurezza, campionatura e analisi. Il materiale esplodente è stato fatto brillare.
    Le armi, che sono state sequestrate, saranno sottoposte ad accertamenti balistici da parte del Ris di Messina allo scopo di verificare se siano state utilizzate per altri eventi criminosi o fatti di sangue. (ANSA).
   

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.