Covid: focolaio all'ospedale Cardarelli e nuova Zona rossa

Molise
17acc29409a0f226f21b474d48af9211

Sindaco Campobasso, situazione non va sottostimata

(ANSA) - CAMPOBASSO, 04 GEN - Un comune in 'zona rossa', Sant'Elia a Pianisi (Campobasso), percentuale tra tamponi effettuati e positivi al 16,1% (3 dicembre), focolaio di contagi nel reparto di Chirurgia dell'ospedale Cardarelli di Campobasso.
    È il quadro emerso nelle ultime ore nella regione che nella prima fase dell'emergenza pandemica aveva fatto registrare numeri 'confortanti'. Intanto proprio a seguito del focolaio all'ospedale di Campobasso, centro Hub regionale per il Covid-19, il sindaco Roberto Gravina non ha usato mezzi termini.
    "Le notizie - ha detto in un videomessaggio - confermano alcune criticità emerse nelle scorse settimane anche attraverso le relazioni presentate dai Nas a seguito delle loro ispezioni. La situazione va trattata con grande attenzione e cautela e non sottostimata, così come il massimo impegno ora dovrà essere messo in campo per sviluppare la campagna di vaccinazione sul nostro intero territorio regionale. La lotta alla pandemia - ha aggiunto - è tutt'altro che qualcosa di superato e i numeri degli ultimi giorni, riscontrati anche in centri più piccoli di Campobasso, dovrebbero concorrere a non farci abbassare la guardia". Il primo cittadino ha fatto anche sapere di aver chiesto al Commissario straordinario, Domenico Arcuri, di accertare i motivi che hanno determinato lo stop alla somministrazione dei vaccini ferma al 27 dicembre, giorno in cui sono stati vaccinati 50 tra medici e infermieri oltre a operatori e ospiti della Rsa di Ripalimosani (Campobasso).
    (ANSA).
   

Campobasso: I più letti