Covid-19: idrossiclorochina, visto calo mortalità del 30%

Molise
58cfa49e5dac3fc744563ab12d4e3c69

Ricerca Neuromed su 3.451 pazienti in 33 ospedali

(ANSA) - POZZILLI, 26 AGO - L'idrossiclorochina riduce la mortalità intraospedaliera da Covid-19. Lo dimostra un ampio studio osservazionale multicentrico su 3.451 pazienti ricoverati in 33 ospedali di tutto il territorio nazionale. La ricerca, pubblicata sulla rivista European Journal of Internal Medicine, è stata coordinata dal Dipartimento di Epidemiologia e Prevenzione del Neuromed di Pozzuoli in collaborazione con Mediterranea Cardiocentro di Napoli e Università di Pisa e ha preso in esame numerosi parametri, tra i quali le patologie pregresse, le terapie che seguivano prima di essere colpiti dall'infezione e le terapie intraprese in ospedale specificamente per il trattamento del Covid-19. "Abbiamo potuto osservare - spiega Augusto Di Castelnuovo, epidemiologo del Dipartimento di Epidemiologia e Prevenzione del Neuromed - che, a parità di condizioni, i pazienti ai quali è stata somministrata idrossiclorochina hanno avuto un tasso di mortalità intraospedaliera inferiore del 30% rispetto a quelli che non avevano ricevuto il trattamento. (ANSA).
   

Campobasso: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.