Sassari, Campus punta a riaprire viale Trento entro l'estate

Sardegna
cagliari

Il sindaco, "interventi sul rischio idraulico per 10 mln"

"Viale Trento riaperta al traffico entro l'estate". Lo auspica il sindaco di Sassari, Nanni Campus, che a palazzo Ducale ha annunciato l'aggiudicazione dei lavori alla ditta Dottor Mario Ticca srl. Il progetto degli studi Solmona, Biddau, Praticò e Virdis suturerà "una ferita aperta su un'arteria fondamentale per la città e due quartieri come Cappuccini e Luna e Sole", spiega il primo cittadino. I lavori partiranno già in novembre.

"Abbiamo fatto prima possibile grazie al milione e 100mila euro degli assessorati regionali della Programmazione e Bilancio e dei Lavori pubblici - riferisce il sindaco - il progetto esecutivo è stato affidato a febbraio e a settembre è stato pubblicato l'appalto appena aggiudicato". "Una corsia - annuncia - sarà riaperta in primavera. L'intervento consentirà il miglioramento dei sottoservizi a cura di chi li gestisce".

Ma viale Trento è solo uno dei punti di un discorso più ampio. "Sassari ha un problema di rischio idrogeologico mai affrontato adeguatamente - denuncia Campus - Il fatto che non ci siano mai state tragedie come quella di Olbia non significa che non si rischi", ammonisce. "Il Piano idrogeologico regionale ha blindato una lunghissima fascia che dallo stadio a Predda Niedda taglia in due la città e ne condiziona lo sviluppo", ricorda.

"Abbiamo affrontato subito il problema e abbiamo ottenuto da Governo e Regione 10 milioni e mezzo di euro per mitigare il rischio idraulico". Così arriveranno da Cagliari 2 milioni per il canale coperto del Rio Calamasciu, 2 per il canale coperto tra via Sorso e viale Sicilia e 1 milione e mezzo per progettare gli interventi a Predda Niedda e Caniga.

Da Roma invece arriveranno i 5milioni di euro per il Fosso della Noce, nel cuore della città, epicentro dell'area a rischio, destinata a quel parco urbano di cui Sassari parla da decenni. E invece, è l'accusa finale, "per colpa della politica, che non ha mai previsto soldi e progetti, la parte tecnica dell'amministrazione è finita sotto procedimento penale".
   

Cagliari: I più letti