Comunali: Nuoro, verso ballottaggio sindaco uscente-c.destra

Sardegna
b871b69a6bcabeefa69e0fb61d9f7626

Spoglio a rilento,da prime sezioni Soddu e Sanna davanti a tutti

A poco meno di un terzo dei voti scrutinati, l'attuale sindaco di Nuoro, Andrea Soddu, è avanti col 29% delle preferenze sul candidato del centrodestra, Pietro Sanna, che si attesta intorno al 25%. Per sapere chi guiderà il Municipio tra i due, bisognerà aspettare il ballottaggio dell'8 e 9 novembre prossimi. Molto distaccati l'aspirante sindaco del centrosinistra, il dem Carlo Prevosto fermo all'11%, Lisetta Bidoni, sostenuta da una civica di sinistra e al momento al 10, 6%, lo scrittore Ciriaco Offeddu, quasi al 9%, e Francesco Guccini all'8,6%, entrambi in corsa con liste civiche. Fanalino di coda il candidato del M5s Alessandro Murgia: per lui solo il 6% dei consensi.

PORTO TORRES - A Porto Torres si profila un ballottaggio tra Alessandro Pantaleo, candidato sindaco del centrodestra, e Massimo Mulas, designato dal centrosinistra attraverso le primarie, mentre è sempre più distaccato Franco Satta, espressione di una coalizione civica autonomista. Il candidato di Civica Popolare, Partito Sardo d'Azione, Cambiamo! Porto Torres, Lega Salvini Sardegna, Fratelli d'Italia e Forza Italia pare essere l'unico sicuro di andare al secondo turno, ma il distacco dagli avversari non lascia immaginare una sua vittoria già da stasera. Sembrerebbe invece destinata a decidersi all'ultimo voto la corsa tra il candidato di Movimento Progetto Turritano, Italia in Comune e Partito Democratico e quello di Franco Satta Sindaco, Partito dei Sardi, Progressisti e Fortza Paris. Clamorosamente indietro e fuori dai giochi sembra infine Sebastiano Sassu, espressione di quel Movimento 5 Stelle che cinque anni fa a Porto Torres aveva stravinto, eleggendo sindaco Sean Wheeler alla guida di una giunta e di una maggioranza monocolore alla quale, evidentemente, i portotorresi non hanno confermato la loro fiducia.

QUARTU S.ELENA - Centrodestra avanti a Quartu Sant'Elena, ma le liste di Graziano Milia non sono molto distanti. Quando i dati sono ancora parziali si profila dunque l'ipotesi del ballottaggio tra l'ex sindaco Milia, sostenuto da sei liste civiche, e il leader della coalizione del centrodestra Christian Stevelli. Più staccato Francesco Piludu, l'esponente Pd che guida il centrosinistra. Seguono nell'ordine Guido Sbandi (Movimento 5 stelle) e le civiche di Alberto Grimaldi e Francesco Pandolfi.

SESTU - Si profila una vittoria al primo turno della sindaca uscente Paola Secci alle elezioni comunali di Sestu, contrassegnate da un boom dì astensioni. Scrutinate meno della metà delle sezioni, la candidata del centrodestra naviga saldamente tra il 55 e il 60% delle preferenze. Hanno votato complessivamente 7.344 elettori su un totale di 17.645 aventi dirittto (41,62%), record negativo tra i comuni sardi al voto oltre i 15 mila abitanti. Nessun ballottaggio in vista, dunque, per Paola Secci, sostenuta da Riformatori, Forza Italia, Sardegna Venti20, Lega e Fratelli d'Italia. Fuori dai giochi - stando ai risultati parziali - anche la candidata del Polo Civico e del Pd, Valentina Meloni l'ex sindaco Aldo Pili, appoggiato da Articolo Uno e Sestu Domani.

Sono 117 i sindaci che risultano ufficialmente eletti in Sardegna secondo i dati pubblicati sul sito del Viminale per le Comunali dell'Isola dove erano 156 le amministrazioni da rinnovare. Quattro sono stati eletti all'interno della città metropolitana di Cagliari, 30 nel Sud Sardegna, 24 nel Nuorese, 31 nell'Oristanese e 28 in Provincia di Sassari. Sono, invece, tre le comunità che saranno rette da un Commissario perché non è stato raggiunto il quorum del 50%+1 degli elettori per rendere valido il voto: Aritzo (Nuoro), Tadasunis (Oristano) e Villanova Tulo (Sud Sardegna).

Cagliari: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24