Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Conad:lavoratori in piazza in Sardegna

@ANSA
1' di lettura

Ardau (Uil), piano di rilancio non va fatto contro dipendenti

Massiccia adesione in Sardegna allo sciopero nazionale dei dipendenti Auchan. Gli ipermercati chiusi per l'iniziativa di protesta sono passati da 2 a 3: dopo Sassari e Cagliari Marconi anche l'ipermercato di Cagliari Santa Gilla, dalle 15, ha dovuto abbassare le serrande. Lo comunica in una nota la Uil. Quattrocento i lavoratori presenti nei quattro sit-in a sostegno della vertenza. "La riuscita dello sciopero - afferma Cristiano Ardau Segretario Generale della Uiltucs Sardegna - è la dimostrazione della viva preoccupazione esistente tra i lavoratori per l'incertezza e l'assenza di risposte che dopo 7 mesi di incontri vede ancora Conad rifiutarsi a sottoscrivere un accordo sindacale. Questo per la salvaguardia occupazionale, avere risposte sui temi del piano industriale, il numero degli esuberi e la loro possibile ricollocazione". Altre accuse. "Manca un piano di ristrutturazione con un cronoprogramma definito - continua Ardau - gli investimenti sull'acquisizione e si pensa solo a tagliare l'occupazione". Ora si attendono le convocazioni alla Regione e al Mise. "I lavoratori - prosegue la Uil - hanno visto bene le trappole di Conad sull'acquisizione di Auchan e i pericoli in cui possono incorrere. Se Conad sbandiera che ha sempre difeso il lavoro, noi controbattiamo che difendiamo i lavoratori".

Sciopero e sit in davanti alle città mercato di Cagliari, Sassari e Olbia dei lavoratori preoccupati per le possibili conseguenze del passaggio di proprietà da Auchan Conad. Bandiere di Cgil, Cisl e Uil e cartelli in mano, i dipendenti (sono 738 complessivamente) si sono ritrovati davanti alla sede del loro posto di lavoro: per l'adesione alla protesta chiuso il supermercato del Marconi che attendeva migliaia di clienti per la tradizionale spesa in viste delle festività natalizie. Stessa situazione a Sassari.

"Ma - spiega Cristiano Ardau della Uil - oggi manca molto personale anche a Santa Gilla. La situazione è molto grave: rischiano l'esubero quattrocento dipendenti, circa duecento nelle due sedi di Cagliari. Il piano di rilancio va fatto con i lavoratori e non contro di loro". Situazione in bilico: il passaggio di consegne con il cambio di insegne dovrebbe realizzarsi a metà febbraio. "Ma nel frattempo - ha detto Ardau - l'operazione è al vaglio dell'antitrust".

Nel frattempo la Regione ha convocato Cgil, Cisl e Uil il 9 gennaio all'assessorato regionale del Lavoro per discutere della vertenza Auchan-Conad. I sindacati temono che non ci sia posto per tutti nel futuro degli ipermercati e puntano il dito sulla "mancata sottoscrizione degli accordi di salvaguardia occupazionale".
   

Data ultima modifica 23 dicembre 2019 ore 20:25

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"