Brutale rapina in casa nel Sulcis

Sardegna
2a3c4077c4ad4e6e7bda00a42cf6bdf9

Ha sorpreso i ladri che stavano svaligiando la sua abitazione e i malviventi non hanno esitato a massacrarlo di botte colpendolo con un piede di porco e legandolo prima di fuggire. Brutale rapina in abitazione ieri sera a Piscinas, piccolo comune della provincia del Sud Sardegna. Un pensionato, 78 anni, rimasto da poco vedovo, è stato picchiato selvaggiamente da due malviventi. L'episodio è avvenuto intorno alle 18.30. I malviventi, con il volto coperto, hanno scassinato la porta dell'abitazione usando un piede di porco e sono entrati in casa. Pensavano di agire indisturbati, l'abitazione si trova in aperta campagna, ma l'anziano è rientrato sorprendendoli mentre rovistavano nelle varie stanze.
    Il pensionato ha reagito istintivamente e i malviventi lo hanno aggredito. Lo hanno colpito con il piede di porco usato per scassinare la porta, alla testa e all'addome, fino a farlo quasi svenire. Poi lo hanno legato col del nastro adesivo, lasciandolo steso a terra. I banditi hanno preso gioielli, denaro e alcuni orologi e sono usciti dall'abitazione.

Cagliari: I più letti