Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Insularità: carica di 266 sindaci sardi

1' di lettura

Striscione nei comuni per riconoscimento in Costituzione

Oltre 260 sindaci hanno esposto lo striscione "Insularità in Costituzione" nelle Case comunali, e la battaglia diventa di tutti i sardi. "Davanti a un gesto simile il Parlamento non può più restare indifferente", spiegano i rappresentanti del Comitato promotore Roberto Frongia e Maria Antonietta Mongiu, in occasione dell'iniziativa organizzata nel Comune di Cagliari per celebrare i tre anni trascorsi dall'inizio della mobilitazione. Nel 2017, infatti, iniziava la raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare per l'inserimento del principio nella Carta Costituzionale.

Ora il provvedimento è depositato in commissione Affari costituzionali del Senato, in attesa di essere discusso in Parlamento. Nelle settimane scorse il Comitato ha fatto pressing sullo stesso presidente della commissione, il leghista Stefano Borghesi, ottenendo anche riscontri positivi grazie all'intervento dei senatori sardi. Adesso però il tempo è scaduto. "I sindaci e la società civile dicono che non vogliono più aspettare - dice Frongia - se anche a ottobre il provvedimento non sarà calendarizzato nei lavori dell'Aula, siamo pronti a una mobilitazione importante per far capire che non scherziamo e che vogliamo pari opportunità rispetto agli altri cittadini italiani ed europei".

"L'insularità è una condizione che produce ritardi a livello di sviluppo sociale ed economico - ricorda la professoressa Mongiu - e fa dei sardi cittadini con diritti affievoliti rispetto ai cittadini della terraferma. Oggi il popolo sardo lotta per il riconoscimento di un diritto, e lo fa in nome e per conto delle future generazioni".

Presenti alla manifestazione, il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu (FdI) e il presidente del Consiglio comunale Edoardo Tocco (Fi), i senatori Emilio Floris (Fi) e Gianni Marilotti (M5s), il capogruppo del Pd in Coniglio regionale Gianfranco Ganau, gli assessori regionali del Lavoro e dell'Ambiente Alessandra Zedda e Gianni Lampis, molti sindaci, tra i quali il primo cittadino di Nuoro Andrea Soddu, e l'assessore all'Urbanistica del comune di Carbonia Luca Caschili.
   

Data ultima modifica 14 settembre 2019 ore 12:22

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"