Sciopero Forestas: Regione rassicura

Sardegna
01447dcb58e923fd6ea1be221824ca

Assessori,delibere pronte e tra 1-2 settimane saranno pubblicate

"Non esiste nessun motivo legato alla mancata pubblicazione, semplicemente ad agosto è tutto fermo e mi auguro che entro una o due settimane al massimo la situazione si sblocchi". L'assessora regionale al Personale, Valeria Satta, spiega all'ANSA come mai, a un mese esatto dall'approvazione, ancora non siano cliccabili nel sito della Regione le due delibere che avrebbero dovuto avviare la procedura per il transito dei dipendenti di Forestas a tempo indeterminato nel ruolo unico regionale e per la stabilizzazione dei precari.

Sulla stessa linea il responsabile dell'Ambiente Gianni Lampis. "Nel mese di agosto è fisiologico che il personale possa godere di 15 giorni di ferie. I testi sono stati deliberati e saranno presto consultabili sul sito", assicura. Intanto, però, i sindacati Sadir e Confederdia hanno avviato le procedure per uno sciopero programmato per la prima decade di settembre. "Ci costringono a proseguire con la mobilitazione - dice Luciano Melis di Sadirs - noi abbiamo già revocato uno sciopero in piena campagna antincendi per senso di responsabilità, ma siamo ancora a questo punto, e allora la responsabilità politica dove sta? Siamo molto adirati, ci aspettiamo un segnale, chiediamo la pubblicazione per avviare la contrattazione".

I provvedimenti stabiliscono infatti gli indirizzi per il Coran, che è il Comitato incaricato di rappresentare legalmente la Regione nella negoziazione dei contratti collettivi. In questo caso dovrà avviare le fasi negoziali necessarie per definire la struttura del comparto e autorizzare l'Agenzia a svincolare 16,6 milioni, destinandone in gran parte (12,9) alla costituzione di un nuovo fondo per il transito del personale assunto a tempo indeterminato al contratto collettivo regionale. Un fondo che dovrà anche coprire i costi della progressiva estensione del periodo annuale di lavoro dei dipendenti con contratto semestrale. I sindacati sollevano anche un'altra questione: "L'organismo negoziale Coran scadrà a ottobre - sottolinea Melis - non vorremmo che l'intenzione della Giunta fosse quella di aspettare la costituzione del prossimo perché così i tempi si dilaterebbero ancora".
   

Cagliari: I più letti