Crisi porto canale, Sos dei lavoratori

Sardegna
2928647d10ba2102487f0e5f37ab7127

Ennesima giornata di protesta a Cagliari contro i licenziamenti

Un grande Sos "umano" in piazza, davanti alla Prefettura di Cagliari, con i dipendenti della Cict schierati in modo da formare le lettere del messaggio alle istituzioni.
    È l'ennesimo grido d'allarme per il porto canale di Cagliari lanciato dai dipendenti della Cict, principale terminalista del traffico container nello scalo di Macchiareddu, oggi con un sit-in in occasione dello sciopero nazionale dei trasporti.
    Una corsa contro il tempo: per duecentodieci addetti è scattata dalle settimane scorse la procedura di licenziamento.
    Anche ieri i lavoratori del porto hanno marciato in via Roma e hanno effettuato un presidio davanti al Consiglio regionale.
    L'obiettivo è quello dell'istituzione di un tavolo ministeriale. E per questo lavoratori e sindacati - Cgil, Cisl e Uil (ieri in piazza c'era anche l'Usb) - chiedono l'appoggio delle istituzioni, Regione in primis.

Cagliari: I più letti