Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

A Cagliari in corteo, "non una di meno"

1' di lettura

Almeno 500 in piazza, al collo foto di vittime femminicidi

Oltre cinquecento persone alla partenza dai Giardini pubblici di Cagliari per la manifestazione per la giornata della donna. Al corteo, promosso da associazioni culturali e organizzazioni femministe, stanno aderendo anche moltissimi studenti che hanno espresso i loro messaggi in striscioni, cartelli e coreografie.

Una studentessa del Siotto di 15 anni porta al collo la foto di Giulia Caramazza, bolognese, uccisa e nascosta nel freezer. E poi tanti cartelli e messaggi per dire no alla violenza sulle donne. "Ma - spiega Benedetta Pintus, una delle rappresentanti di Non una di meno - è uno sciopero internazionale non solo contro la violenza fisica, ma anche contro quella psicologica e contro i ricatti sul posto di lavoro. È un corteo anche per far ritirare il ddl Pillon". Ad aprire il corteo c'è proprio lo striscione nero e viola con la scritta in sardo "mancuna de mancu", Non una di meno. Fumogeni, sempre viola, all'uscita del corteo dai Giardini pubblici. Poi via verso il centro della città tra cori e slogan.
   

Data ultima modifica 08 marzo 2019 ore 20:06

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"