Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Cna, + 21% appalti pubblici

@ANSA
1' di lettura

Crescono soprattutto i piccoli e medi interventi

Prosegue nell'isola il buon momento per gli appalti pubblici. Lo fa sapere il centro studi di Cna. Nel 2018 questo mercato ha registrato più di 1000 bandi di gara promossi, per un valore complessivo a base di gara pari a 870 milioni. Si tratta di quantità in crescita rispettivamente del 21% e 23% rispetto al 2017, un anno nel corso del quale il mercato aveva segnato una riduzione dell'8% delle opportunità per le imprese, a fronte di una concentrazione della spesa su interventi di dimensioni più grandi (+49% l'importo complessivo a base di gara rispetto al 2016). La fase positiva ha visto una netta accelerata negli ultimi tre mesi dell'anno con un numero medio di gare pari a 120 per una spesa di oltre 115 milioni.

La dimensione degli appalti descrive una ripresa generalizzata, con tassi particolarmente importanti per i piccoli-medio lavori (tra 500 mila euro e un milione) e per i medio-grandi (1-5 milioni), il 70% sia in termini di numero che di importo.

Decisa ripresa della domanda di taglio micro: i lavori di importo inferiore a 150 mila alla fine dell'anno risultano in crescita di oltre 20 punti percentuali rispetto al 2017. Il mercato continua pertanto a caratterizzarsi per una domanda fatta di micro e piccole dimensioni: il 79% delle gare promosse non supera i 500 mila euro, mentre la relativa spesa non supera il 12%. Poco meno del 20% del mercato regionale è concentrato sui tagli medi (500 mila- 5 milioni), pari al 33% delle risorse in gara. Infine le gare di importo superiore a 5 milioni rappresentano poco più del 2% della domanda, assorbendo però il 55% della cifra d'affari potenziale complessiva. Secondo Francesco Porcu e Antonello Mascia, rispettivamente segretario regionale Cna e presidente di Cna Costruzioni, "la Sardegna sembra aver superato la fase di stallo soprattutto grazie all'apporto dei Comuni che nel 2018 hanno mandato in gara ben 740 appalti per un valore di oltre 377 milioni. Le nuove disposizioni che consentono per la fascia micro l'affidamento diretto, sebbene circoscritte al 2019, potranno infatti rappresentare un'importante opportunità per le piccole imprese locali.
   

Data ultima modifica 30 gennaio 2019 ore 13:02

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"