Reti gestione traffico, in arrivo 9 mln

Sardegna
51e6224425f36b07477fd6a88d0692e9

Videosorveglianza, impianti semaforici e rete fibra ottica

 Sistemi di controllo del territorio rafforzati con l'installazione di nuove telecamere integrate nel sistema di videosorveglianza. E un sistema radio digitale che metterà in contatto tutte le polizie locali dei 17 comuni della città metropolitana di Cagliari. Non solo. In arrivo nuovi impianti semaforici centralizzati per il controllo intelligente dei tempi di attesa e del traffico veicolare, informazione ai cittadini tramite pannelli con messaggi variabili sulle condizioni del traffico e meteo, dispositivi per il conteggio dei veicoli che transitano sulle principali strade del territorio, per la rilevazione e il monitoraggio dei flussi di traffico. E infine estensione della rete di fibra ottica. Con un finanziamento di oltre nove milioni si estendono i sistemi di mobilità intelligente già realizzati a Cagliari e nei comuni più vicini.

Il progetto coinvolge Quartu Sant'Elena, Selargius, Monserrato, Elmas, Assemini, Decimomannu, Capoterra, Maracalagonis, Sinnai, Sestu, Settimo San Pietro, Pula, Uta, Quartucciu, Villa San Pietro e Sarroch. A realizzare il progetto sarà la società ITS Città Metropolitana Scarl, braccio operativo nel settore delle tecnologie intelligenti creata dai Comuni della Città metropolitana e da CTM. "Continuiamo - ha detto Roberto Murru, amministratore della società ITS Città Metropolitana e direttore generale di CTM - a trasformare la Città metropolitana in una grande smart city".

Mobilitá e innovazione. "Si tratta di un progetto complesso e ambizioso - ha precisato Fabrizio Marcello, consigliere metropolitano delegato alla mobilità - la cui realizzazione verrà monitorata da una apposita cabina di Regia, coordinata a cura della Città Metropolitana di Cagliari".
   

Cagliari: I più letti