Sassari-Alghero: Balzarini da Toninelli

Sardegna
97e6b78b0692c0ec0236fbf6dddd1574

Progetto anteriore a entrata in vigore del piano paesaggistico

Corsa contro il tempo e contro i no per gli ultimi sette chilometri a 4 corese della Sassari-Alghero frenati dalla presunta incompatibilità con il piano paesaggistico regionale. L'assessore ai Lavori pubblici Edoardo Balzarini è volato a Roma per incontrare il ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli e avere garanzie sul completamento della statale secondo il progetto originario.

Il presupposto tecnico è stato ribadito in occasione di una conferenza stampa convocata dall'assessore con i sindaci interessati. Non si tratta di una strada nuova, ma di un'arteria già pianificata ben prima del Ppr. E viene evidenziato che "dallo studio del traffico redatto dall'Anas emerge che la soluzione a due corsie non rispetta i livelli di servizio minimo previsti dalla normativa sulla costruzione delle strade". "Noi vogliamo rispettare il Ppr - ha spiegato Balzarini insieme al sindaco di Alghero Mario Bruno e ad altri amministratori del Nord Ovest - perché è una norma a tutela del territorio. E noi la rispettiamo, interpretandola correttamente". Bruno ha ribadito che sarà battaglia sino all'ottenimento del risultato: "Continueremo con la mobilitazione - ha promesso - dalla raccolta di firme al referendum consultivo. Non si può interrompere una strada pianificata dagli anni Ottanta".

Nel frattempo per lunedì 26 novembre è programmato ad Alghero un consiglio comunale 'aperto'. "Non bisogna sbagliare una virgola - ha sottolineato il sindaco di Alghero - ora aspettiamo per dicembre il pronunciamento formale del Via. Poi ipotizziamo che il Cipe non si pronuncerà sino a marzo. Tra progetti e altro ce ne andiamo a ottobre. Dobbiamo appaltare entro la fine del 2019".  "Anche il ministro Salvini si è pronunciato a favore? Bene - ha commentato Balzarini - lui ha usato il metro del buon senso. Ma questa battaglia si vince con un percorso tecnico ben documentato". E infatti sono già partite dalla Regione le prime osservazioni formali. Mentre da Alghero è stata inviata una lettera al sottosegretario Giancarlo Giorgetti.
   

Cagliari: I più letti