Al tenores Cossellu Albo d'oro Parodi

Sardegna
53a4d95c1f4f9527189d3d784d9941f2

Fondatore gruppo di Bitti ha portato nel mondo canto ancestrale

Va a Daniele Cossellu, storico fondatore dei Tenores di Bitti "Remunnu 'e Locu", l'Albo d'oro 2018 del Premio Andrea Parodi. A lui il merito di aver diffuso tra i giovani e nel mondo la cultura ancestrale del canto a tenore della Sardegna, suscitando l'attenzione di un personaggio come Peter Gabriel che nel 1996 ha voluto produrre l'album "S'amore 'e mama" della formazione di Bitti con la Real World, la sua casa discografica. La premiazione di Cossellu - gli verrà consegnato un oggetto d'artigianato artistico realizzato ad hoc da Roberto Ziranu - è uno dei momenti che arricchiscono il programmazione della 11/a edizione del "Parodi", dall'8 al 10 novembre a Cagliari al Teatro Auditorium comunale.

Il contest dedicato ad artisti emergenti di world music, unico in Italia, vedrà la presenza di ospiti provenienti da tutto il mondo con la direzione artistica di Elena Ledda. A contendersi la vittoria saranno Aniello Misto, Ararat Ensemble Orchestra, Dindùn, Giuseppe Di Bella, Feral Cor, Kor, La Maschera, Monsieur Doumani, Terrasonora. Tra gli ospiti i peruviani Jorge Pardo & Francisco Rey Soto, il macedone Stracho Temelkovski, e dal Veneto il Duo D'Altrocanto. Uno spazio importante andrà alla trionfatrice del Premio Parodi 2007, Daniela Pes, sul palco venerdì 9 novembre.

Durante gli appuntamenti pomeridiani sarà presentato il brano "Il sogno", contenuto in "Quando sarò più giovane", nuovo album di Gigi Marras scritto e cantato proprio con Andrea Parodi. Ci sarà la proiezione del video di "Pitzinnos in sa gherra" nella versione di Patrizia Cirulli. La canzone, scritta da Fabrizio De André e Gino Marielli, era stata originariamente interpretata da Parodi con i Tazenda nel 1992 a Sanremo.

Cagliari: I più letti