A Ferrara il museo Schifanoia rinasce dopo il sisma del 2012

Emilia Romagna
6d0ef256bc2e9d223d726cf1f75dbf92

Sarà integralmente visitabile anche l'ala albertiana del Palazzo

Mancano ancora pochi giorni e poi da sabato 23 ottobre, a Ferrara, tornerà ad essere integralmente visitabile il museo Schifanoia, a quasi dieci anni dalla chiusura causata dal terremoto del 2012. Dopo la riapertura del Salone dei Mesi (giugno 2020) e l'inaugurazione dell'ala borsiana (maggio 2021), il cammino di rinascita si completa con la restituzione della porzione di edificio fatta costruire alla fine del Trecento da Alberto d'Este.
    Le stanze albertiane, infatti, mutano radicalmente il loro aspetto per agevolare l'esposizione delle collezioni civiche, ora completamente riorganizzate. Un museo più moderno, più ampio, più coinvolgente: sono 21 ora le sale da visitare, 1.400 i metri quadri di percorso espositivo, circa 250 le opere da contemplare. A questo si uniscono diverse integrazioni multimediali che aiutano a conoscere la storia dell'edificio, anche attraverso la ricostruzione virtuale delle diverse fasi costruttive del Palazzo. (ANSA).
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24