Riceve reddito cittadinanza ma lavora in nero, denunciato

Emilia Romagna
95accdb7249a32f7afdeec776d8db74b

Nel Modenese. L'uomo avrebbe appositamente chiuso la partita Iva

Avrebbe percepito in modo illegale 22.000 euro di reddito di cittadinanza per un anno e mezzo - spettante a lui e alla sua famiglia - chiudendo appositamente nel 2017 la partita Iva con cui operava nel settore dei lavori meccanici, ma continuando a lavorare in nero. Con questa ipotesi la Guardia di Finanza della compagnia di Sassuolo, nel Modenese, ha denunciato un uomo originario del Marocco residente a Fiorano Modenese.

I militari sono riusciti a ricostruire le fatture emesse e ricevute dall'uomo, 'occultate' con l'obiettivo appunto di percepire il reddito. In questo modo il denunciato è risultato essere un evasore totale. Informata anche l'Inps, per l'avvio della procedura di revoca del reddito di cittadinanza e la restituzione di quanto illegalmente percepito.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24