Quattro anziane sventano truffe a Bologna

Emilia Romagna
4949c2a4c590b0a7796d0abecccc3660

Tutti gli episodi ieri a Bologna, allertati familiari o Polizia

(ANSA) - BOLOGNA, 23 LUG - Quattro anziane di Bologna hanno sventato altrettanti tentativi di truffa chiamando i loro familiari o la polizia. Gli episodi sono accaduti ieri, il primo intorno alle 15.30 in via Caduti di Casteldebole dove una pensionata novantenne è stata contattata telefonicamente da un uomo che si è finto un conoscente e le ha chiesto denaro o gioielli per cure mediche. L'anziana, non credendo al racconto, ha allertato la figlia.
    Più tardi, in via Olmetola, alla porta di una pensionata si sono presentati due sedicenti tecnici dell'Enel: non appena lei ha detto che avrebbe avrebbe chiamato il 113 si sono allontanati. In via Tukory, un'altra anziana è stata contattata al telefono: l'interlocutrice, che si è presentata come la figlia, le ha chiesto denaro dicendo che era ricoverata per coronavirus. La vera figlia, avvertita dalla madre, le ha svelato il raggiro e ha chiamato la Questura. Ultimo caso, alle 19.30, in Saragozza: una donna, che si è spacciata per la nipote, ha chiamato un'anziana chiedendo denaro, ma la vittima non le ha creduto e ha avvertito gli agenti. (ANSA).
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24