Scritte su muri contro forze polizia, due denunciati a Bologna

Emilia Romagna
186644491a659ff89adbcb96273364f4

A Bologna, nei guai giovani vicini a collettivo universitario

(ANSA) - BOLOGNA, 22 LUG - La Digos della Questura di Bologna ha identificato e denunciato gli autori di alcune scritte contro le forze di Polizia e in sostegno alla campagna di protesta per la morte di George Floyd, rimasto ucciso durante un arresto il 26 maggio a Minneapolis. Le frasi ('No justice no peace, Acab, Con gli Usa in rivolta')) erano comparse ai primi di giugno sui muri di alcuni edifici in zona universitaria e all'ingresso dell'Università americana John's Hopkins, in via Belmeloro.
    Analizzando i filmati di telecamere di sorveglianza, gli investigatori hanno individuato due giovani emiliani di 21 e 25 anni, già conosciuti alle forze dell'ordine e ritenuti dalla Digos vicini al Cua (collettivo universitario autonomo). Sono accusati di imbrattamento e deturpamento. (ANSA).
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24