Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Tempesta emotiva? Attenuante se motivata

@ANSA
1' di lettura

'In sentenza errori logici e contraddizioni, nuovo giudizio'

Ci sono "errori logici" ed "evidenti contraddizioni" nella sentenza con la quale la Corte d'appello di Bologna ha riconosciuto a Michele Castaldo le attenuanti generiche per l'omicidio di Olga Matei sulla base della sua confessione e valorizzando la perizia che aveva riconosciuto una "soverchiante tempesta emotiva e passionale" determinata dalla gelosia e il tentativo di risarcire la figlia della vittima. Così la Cassazione nelle motivazione della sentenza con cui l'8 novembre ha accolto il ricorso del procuratore generale di Bologna e disposto un nuovo giudizio sul riconoscimento delle attenuanti. L'uomo era stato condannato a 16 anni in appello, con le attenuanti generiche, equivalenti alla aggravante dei motivi abbietti e futili. La gelosia, "come le altre situazioni psicologiche integranti 'stati emotivi e passionali', può essere presa in considerazione ai fini della concessione delle attenuanti generiche" ma il giudice deve "fornire una razionale giustificazione della scelta compiuta".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"