Ravenna Festival, Cristina Muti accetta presidenza onoraria

Emilia Romagna
@ANSA
d252bfdb9c5547c792318afcf505464b

Offerta dal sindaco 'a coronamento 30 anni straordinario lavoro'

Il sindaco di Ravenna Michele de Pascale ha offerto a Cristina Mazzavillani Muti la presidenza onoraria di Ravenna Festival, in occasione della presentazione della 31/a edizione, "a coronamento di 30 anni di straordinario lavoro" e nella certezza che "la grandezza di chi ha saputo costruire la storia culturale di Ravenna sta non solo in quanto ha fatto, ma in quanto ha preparato per il futuro". "Rimarrò vigile e innamorata - ha risposto Cristina Muti, nell'accettare la presidenza onoraria - in fondo non si può sostituire una mamma e continuerò a promuovere il Festival. Resterò sempre la prima sostenitrice".

Nei giorni scorsi la stampa cittadina aveva riferito di una lettera ai dipendenti con la quale Cristina Muti spiegava di lasciare la presidenza di Ravenna Festival dopo anni di lavoro "meraviglioso". Una notizia che "ci ha colto di sorpresa", le aveva scritto a stretto giro il sindaco dicendosi preoccupato "per il percorso futuro del Festival e più in generale dell'offerta culturale di Ravenna".

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24