La Pinacoteca nazionale di Bologna sarà museo autonomo

Emilia Romagna
e97d4bd5a1c51740fb7c230a5ec5b838

Novità dal Mibact, Franceschini: 'Percorso che porterà crescita'

Sette nuovi musei autonomi, tra cui la Pinacoteca nazionale di Bologna, nuove soprintendenze territoriali, una soprintendenza del mare e anche nuove direzioni generali: sono alcune delle novità previste dal decreto di riorganizzazione del Mibact approvato dal Consiglio dei ministri e presentato dal ministro Dario Franceschini.

La nuova organizzazione del Ministero riconosce la rilevanza della collezione della Pinacoteca bolognese che offre ai visitatori un percorso attraverso la pittura emiliana dal XIII al XVIII secolo. In linea con gli altri musei statali, la pinacoteca ha visto crescere in questi anni il numero di visitatori. "Come è successo per le altre realtà che hanno visto rafforzata la loro autonomia sono sicuro che anche la Pinacoteca innescherà un percorso virtuoso che contribuirà alla crescita e allo sviluppo del territorio", ha detto il ministro. Ora la selezione del direttore avverrà con bando internazionale: l'avviso sarà pubblicato nei primi mesi del 2020.

Bologna: I più letti