Novi di Modena, incentivi per 'ripopolare' comune

Emilia Romagna
bologna

Fino a 250 euro al mese per prendere residenza nel centro colpito dal sisma nel 2012

Un incentivo economico alle giovani coppie che vorranno 'ripopolare' Novi di Modena, comune della Bassa modenese che negli anni, soprattutto dopo il sisma del 2012, ha subito un progressivo spopolamento. La misura, come riporta la stampa locale, prevede un contributo che va da 100 a 250 euro al mese ed è stata inserita in uno specifico bando comunale che in bilancio ha uno stanziamento di 100mila euro.

"L'incentivo - spiega il sindaco Enrico Diacci - consiste in un contributo per il pagamento dell'affitto a sostegno delle famiglie o coppie che prenderanno a Novi la residenza, sulla base di determinati criteri. Vogliamo lanciare un segnale alle giovani famiglie: 'accoglierli' sul nostro territorio e mettere a loro disposizione i nostri servizi". Il contributo varierà in base all'Isee e al numero di componenti del nucleo familiare. Nel bando è stato inoltre inserito il limite del 50% dell'affitto che verrà pagato attraverso questo contributo comunale.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24