Relitto a Ravenna, perquisizioni al Porto

Emilia Romagna
@ANSA
2513d997b3cec89417223b24faf93506

Prosegue l'indagine sull'ipotesi di inquinamento ambientale

 La Procura di Ravenna ha disposto una perquisizione negli uffici dell'Autorità Portuale della città, alla ricerca di documenti utili all'indagine sull'affondamento parziale del relitto della motonave Berkan B, da tempo ormeggiato nel canale Piomboni. Contestualmente sempre nelle ultime ore, come riporta il Resto del Carlino, gli inquirenti hanno prelevato varie carcasse di gabbiani morti dall'area di ormeggio del relitto, in vista di analisi all'istituto zooprofilattico. Il relitto era stato sequestrato d'urgenza mercoledì scorso dopo una relazione della Capitaneria di Porto secondo cui c'è un possibile pericolo per le condizioni ambientali. Quattro le persone indagate, che in settimana verranno sentite in Procura: presidente, segretario generale e dirigente tecnico di Autorità Portuale, che devono rispondere di inquinamento, abuso e omissione di atti d'ufficio, e il proprietario dello scafo.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24