Violenza sessuale, un fermato a Bologna

Emilia Romagna
bologna

L'episodio il 24 maggio, indagini della squadra mobile

Aveva inscenato un 'rito propiziatorio', dicendo di volerla aiutare, ma era solo un espediente per abusare di lei. E' stato arrestato il presunto autore della violenza sessuale, subita il 24 maggio a Bologna da una giovane di origine nigeriana: si tratta di un connazionale di 37 anni, bloccato dalla squadra mobile che ha eseguito un fermo di indiziato di delitto per violenza sessuale, già convalidato dal Gip.
    L'aggressione era avvenuta nei dintorni della stazione ferroviaria, dove la vittima era stata avvicinata dal connazionale che, con la scusa di 'farle del bene', l'aveva convinta a seguirlo in un luogo appartato. Durante la violenza, l'aveva anche derubata di 300 euro e due telefonini. Dopo la denuncia presentata dalla ragazza alla Polfer è partita l'indagine della Mobile che, con l'acquisizione delle immagini delle telecamere della stazione e l'avvio di intercettazioni, ha consentito di individuare l'uomo di ritorno da Firenze.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.