Proiettili ad azienda rivale, due arresti

Emilia Romagna
c7cc20cfdf75c363f2f726d38d1384c8

Accusa estorsione aggravata, operazione dei carabinieri di Parma

Avevano appiccato il fuoco al portone dell'azienda concorrente e spedito alcuni proiettili al suo titolare per impedirne la corsa nell'aggiudicazione di un cospicuo appalto. Per questo motivo due persone sono state arrestate dai carabinieri di Parma al termine di un'indagine coordinata dalla Procura della città emiliana. L'accusa è di estorsione aggravata.

Bologna: I più letti