La madre è 'no vax' ma tribunale le impone l'obbligo

Emilia Romagna
@ANSA
c9a08e7309b7498fef37d24117c97c43

Coppia separata, giudici di Forlì accolgono le ragioni dell'altro genitore

La madre era contraria a vaccinare il figlio, ma il padre ha fatto ricorso e i giudici gli hanno dato ragione. Il tribunale civile di Forlì ha imposto ai genitori di un bambino di quattro anni, già separati, l'obbligo di esecuzione di tutte le vaccinazioni obbligatorie e i richiami. Lo racconta il Resto del Carlino e la notizia è confermata all'ANSA dall'avvocato Robert Maltoni, che assiste il padre del bimbo.

All'inizio la coppia, che ha l'affidamento condiviso, si era accordata per non vaccinare il figlio, almeno fino ai due anni. Poi però il padre ha deciso di far vaccinare il figlio e, di fronte al rifiuto dell'ex moglie, prima ha tentato una mediazione, poi ha fatto ricorso. Il tribunale collegiale ha accolto le sue ragioni, imponendo l'obbligo e affidando al padre la gestione della questione. Al bambino è già stata somministrata almeno una vaccinazione.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.