Molesta collega, arrestato impiegato E-R

Emilia Romagna
bologna

L'uomo lavora come portiere, mentre la donna è una vigilante

Un uomo di 57 anni, che lavora come portiere nello stabile dove si trovano gli uffici del servizio Patrimonio della Regione Emilia-Romagna, è stato arrestato ieri dalla polizia per aver picchiato e molestato una vigilante di 46 anni. La donna è in servizio nello stesso palazzo.

L'episodio è successo ieri pomeriggio, tra la guardiola e l'esterno dello stabile: l'uomo è accusato di violenza sessuale, lesioni personali e tentata rapina, perché avrebbe provato a sfilare la pistola dalla fondina della guardia giurata. Il direttore generale della Regione ieri è andato sul posto: per il dipendente è stata disposta immediatamente la sospensione dal servizio e dallo stipendio e appena acquisito il verbale d'arresto, già lunedì mattina, verrà licenziato per giusta causa (il licenziamento sarà retroattivo a venerdì sera). L'uomo aveva un precedente di polizia per resistenza, del 2005, e alcune condanne per furto, porto abusivo di armi e violenza privata che risalgono agli anni '80.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.