Conte: Pensiamo a distribuire ricchezza

Emilia Romagna
@ANSA
9da924bb6e1af4d0995da7357192591f

A questo governo sta a cuore crescita per le varie fasce sociali

"A questo Governo interessa la crescita economica, e in queste ore stiamo preparando misure volte a favorire la crescita" ma a "questo Governo interessa non solo il Pil, la crescita economica". A questo Governo "interessa vedere come come si distribuisce la ricchezza tra le varie fasce della popolazione". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in un passaggio del suo intervento a San Patrignano. Il premier ha aperto il 'Sustainable Economy Forum 2019', iniziativa promossa da San Patrignano e da Confindustria, nella comunità di recupero riminese.

"Se io oggi ho l'onore di presiedere un Governo che forse con formula enfatica si è definito 'Governo del cambiamento', permettetemi di dire che quella formula per noi non è enfatica, non è una concessione retorica. Cambiamento nella sua intima essenza significa proprio cercare in tutti i modi, con tutte le energie, di invertire la rotta rispetto a questo modello di sviluppo iniquo e insostenibile", ha detto il premier in un passaggio del suo intervento.

Poi tende la mano a Confindustria. "Presidente Boccia - ha detto Conte - lei concorderà e potrà convenire con me che nel presidente del Consiglio, in questo Governo ha trovato già un interlocutore che la sta ad ascoltare e vi sta ad ascoltare". "Un interlocutore - ha aggiunto - che troverete sempre attento per favorire la crescita economica, per favorire le imprese. Ma anche con molta franchezza devo dire che l'obiettivo politico ultimo di questo Governo non è incrementare il nucleo soggettivo degli imprenditori: l'obiettivo del Governo - ha concluso - è realizzare le condizioni perché le imprese, intese come comunità di donne e di uomini possano perseguire uno sviluppo sostenibile".

La replica di Boccia. "Noi abbiamo ogni giorno interlocuzioni con il Governo, il punto non è tanto l'interlocuzione ma arrivare a degli obiettivi comuni e condivisi", ha risposto il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia. "Siamo molto in attesa di questo decreto sblocca cantieri e crescita - ha proseguito - mi sembra che il messaggio del premier dal punto concettuale è più che condivisibile. Questo Governo nella prima fase ha avuto una attenzione al contratto di Governo, alla questione disuguaglianze. Noi abbiamo sempre detto che sviluppo e solidarietà vanno insieme. Oggi il premier ci dice che le due cose vanno insieme, perché si è compreso che senza sviluppo non si fa solidarietà nel Paese, se non si cresce non si crea ricchezza e non la puoi distribuire".

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.