E-R,'opzione A evoluta' Passante Bologna

Emilia Romagna
@ANSA
736ad40702c92fb03edc1b68802e897d

Gli enti locali sciolgono l'ultimo nodo sul progetto

A pochi giorni dall'incontro a Roma al Ministero dei Trasporti, gli enti locali bolognesi sciolgono l'ultimo nodo relativo al progetto del Passante di Bologna. Regione, Città metropolitana e Comune hanno individuato nell'opzione 'A evoluta' quella "più accettabile" alla realizzazione dell'opera. Questa comporta la realizzazione della corsia d'emergenza nel tratto urbano dell'A14, il potenziamento della tangenziale con la realizzazione di una terza corsia dallo svincolo 3 al 13 con un breve tratto a 4 tra il 6 e l'8 in carreggiata sud e tra l'8 e l'immissione in A13 in quello nord. "Siamo pronti, non ci sono più alibi", ha spiegato il governatore Stefano Bonaccini. La Regione ha poi invitato il Governo a sbloccare anche altre due opere "complementari al sistema tangenziale-autostradale" del capoluogo: l'ampliamento della quarta corsia sull'A14 fino alla diramazione per Ravenna e della terza corsia sulla A13 tra Bologna Arcoveggio e Ferrara Sud. Interventi giudicati "indispensabili".

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.