Muore in casa, il cane abbaia per ore

Emilia Romagna
bologna

Vicini chiamano i carabinieri, uomo 36 anni forse ucciso da un malore

Il suo cane abbaiava da ore e per questo i vicini avevano chiamato le forze dell'ordine.
    L'intervento, cominciato per un sospetto caso di abbandono di animale, ha svelato che in realtà i lamenti del cane erano per il suo padrone, morto in casa da alcuni giorni. Aveva 36 anni l'uomo trovato senza vita, ieri sera, a Zola Predosa, nel Bolognese. Lo hanno scoperto Carabinieri e Polizia Locale, entrati con i Vigili del Fuoco nell'appartamento che era chiuso dall'interno. Il corpo era sul divano e la casa è stata trovata in ordine.
    Viene esclusa la morte violenta e l'assunzione di stupefacenti fra le cause è ritenuta improbabile. L'ipotesi è di un decesso per cause naturali, avvenuto almeno due o tre giorni prima del ritrovamento del corpo. La salma del 36enne, che era di origine siciliana ma abitava da tempo a Zola, è stata portata alla medicina legale per accertamenti. Il suo cane, una femmina di circa un anno, affidato a un canile.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.