Rifiuti contaminati, area sequestrata

Emilia Romagna
@ANSA
7d3be81ca97a6a83ba55964cc24edb60

A Coriano, da parte dei Cc del Noe. Due i denunciati

 I Carabinieri del Noe, Nucleo Operativo Ecologico di Bologna, con il supporto dei militari del Comando Provinciale Carabinieri di Rimini hanno sequestrato questa mattina le aree della Petroltecnica e della società collegata Rovereta, nel comune di Coriano, amministrate da una stessa famiglia di imprenditori riminesi. L'ultimo sopralluogo ispettivo, eseguito lo scorso anno, ha evidenziato come vi fossero terre ancora contaminate da idrocarburi e rifiuti speciali, come materiale inerte, terre e rocce da scavo, non smaltiti a norma ma comunque non pericolosi per la salute. La Petroltecnica in particolare si è occupata delle bonifiche al sito Enel di Gela, di alcuni siti Eni, ma anche di diverse dismissioni di distributori di benzina. Denunciati per la violazioni delle norme ambientali, il legale rappresentate e il responsabile ambientale delle società.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.