La Regione ricorre alla Consulta sul Passante di Bologna

Emilia Romagna
@ANSA
7f1e86afce95104f141b18006640d8ae

Donini su Fb, un miliardo e mezzo le risorse bloccate

La Regione Emilia-Romagna ha presentato ricorso alla Corte Costituzionale, contro il Governo, per il Passante di Bologna, il progetto di allargamento di tangenziale e autostrada nel tratto cittadino. Lo annuncia con un video sulla sua pagina Facebook l'assessore regionale ai Trasporti Raffaele Donini. "Ci attiveremo contro il Governo anche per la bretella autostradale Campogalliano-Sassuolo - aggiunge - bloccata proprio in queste ore in modo illegittimo dal Ministro Toninelli a pochi mesi dal cantiere. Sono quasi un miliardo e mezzo le risorse bloccate da questo Governo, che vuole condannare il Paese alla crisi economica e alla decrescita. Ci mobiliteremo democraticamente per vedere garantiti i nostri diritti, anche appellandoci ai supremi Organismi di Garanzia Costituzionale perché pensiamo sia stato leso il principio fondamentale della collaborazione fra Istituzioni dello Stato".

 

Bonaccini: da Governo scempio della legalità - "Non intendiamo assistere allo scempio che il Governo sta facendo del principio di legalità e di una collaborazione istituzionale che dovrebbe essere nella norma". Ad affermarlo, a proposito del ricorso contro l'esecutivo per lo stop alle opere in Emilia-Romagna, è il governatore Stefano Bonaccini, in una nota a due voci con l'assessore ai Trasporti, Raffele Donini. Secondo Bonaccini, "inizia a essere sempre più chiaro il solo obiettivo di voler colpire l'Emilia-Romagna, senza rendersi conto che questo, oltre a danneggiare cittadini, imprese e lavoratori di questa regione danneggia l'intero Paese". Per questo, conclude Bonaccini, "venerdì prossimo riuniremo nuovamente imprese e sindacati, per fare il punto insieme anche rispetto alle possibili conseguenze di quanto sta accadendo in termini di impatto socioeconomico in Emilia-Romagna".

Merola: Governo arrogante e incompetente - "Il giusto ricorso alla Consulta promosso dalla Regione Emilia-Romagna è dovuto all'arroganza e all'incompetenza di questo Governo che su un progetto strategico come quello del Passante di Bologna ignora gli enti locali liberamente eletti". Così il sindaco di Bologna Virginio Merola lanciando una manifestazione per la città e per sbloccare gli investimenti previsti dal Passante.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.