Bersani, la disumanità non dilaghi

Emilia Romagna
@ANSA
cb633904b6798189ac358da8b84ae856

A Piacenza partecipa a catena umana per 'L'Italia che resiste'

Sono qui oggi perché penso che la disumanità sia un'infezione che può dilagare in epidemia". Così l'ex segretario del Pd ed oggi dirigente e parlamentare di Leu Pierluigi Bersani ha spiegato la sua partecipazione alla catena umana di circa 300 persone a Piacenza, che ha abbracciato Palazzo Mercanti, sede del municipio, per lanciare un messaggio, come in tante città per la manifestazione 'L'Italia che resiste'. "Bisogna reagire - ha detto Bersani - e non accettare che a tanta brava gente vengano messi in testa cattivi pensieri. Non c'è bisogno di essere buonisti, bisogna essere razionali cioè umani. Quindi io dico: vuoi piantare un chiodo sul ruolo dell'Europa rispetto al tema dell'immigrazione, lo vai a piantare a Bruxelles, non per due decimali di deficit che è un problema risolvibile anche in Italia, ma per una questione importante come questa. E non lo pianti sulla pelle di poveracci che lasci in mare e sequestri perché questo non è un umano e non accetto che sia italiano un ragionamento simile".
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.