Commemorato vicebrigadiere morto nel '73

Emilia Romagna
@ANSA
6e3e9f958490c774f7e2b382b99868e9

Celebrazione nel Duomo, ebbe medaglia al valor civile a memoria

Morì 46 anni fa, il 17 gennaio 1973, mentre cercava di arrestare un copparese che aveva assassinato il figlio e poi tentato di uccidere la moglie: il vice brigadiere Armando Sepe morì travolto dalle macerie nell'esplosione della casa dell'assassino, in cui si era rifugiato, riempendola di gas.
    Alla cerimonia celebrata nel Duomo di Copparo nella mattinata di oggi, officiata dal cappellano militare della Legione Carabinieri Emilia-Romagna, don Giuseppe Grigolon, erano presenti il figlio Giuseppe ed i familiari, il prefetto di Ferrara, Michele Campanaro, il Procuratore Andrea Garau, il Comandante dell'Arma di Ferrara, Andrea Desideri e autorità locali oltre a scolaresche. Il militare era stato insignito della Medaglia d'argento al valor Civile alla memoria, il 29 maggio 1973.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.