Da degente a ladro per giocare alle slot

Emilia Romagna
@ANSA
6e7c1e89447a11e90c81ca97430ef4bc

Denunciato da Cc a Reggio Emilia, si giustifica con 'dipendenza'

Da degente a ladro. È successo a Reggio Emilia, dove i carabinieri hanno denunciato per furto un 38enne, accusato di aver rubato il cellulare a una donna, ricoverata come lui in ospedale, e di aver rivenduto il telefono per giocare al videopoker. Tutto è partito dalla denuncia della paziente che si è accorta di non avere più il cellulare tenuto in un cassetto di un comodino della stanza d'ospedale. Le prime indagini hanno escluso la responsabilità della donna che condivideva la camera con la derubata, quindi si sono concentrati su un altro degente che, messo alle strette, ha ammesso le proprie responsabilità: ha spiegato di aver 'piazzato' lo smartphone per 20 euro, subito utilizzati per giocare alle slot, da cui sarebbe dipendente.

Bologna: I più letti