Furti in appartamenti e ricettazione, cinque arresti a Bari

Puglia
8e67afe5a9d4d35cc147b19485868c21

Tra i presunti ladri il 23enne ferito in un agguato il 19 marzo

ascolta articolo

(ANSA) - BARI, 02 APR - Avrebbero derubato due appartamenti e avrebbero tentato il furto in altre due case. Cinque indagati, tutti residenti nei quartieri San Paolo di Bari e Cecilia di Modugno, di età compresa tra i 20 e il 43 anni, alcune dei quali con precedenti penali specifici per reati contro il patrimonio, sono stati arrestati dai carabinieri. Tra loro c'è anche il 23enne Nicola Cassano, ferito in un agguato nel rione San Paolo lo scorso 19 marzo, mentre era in auto in compagnia della fidanzata 15enne, anche lei colpita da un proiettile al piede.
    Cassano e altri tre sono finiti in carcere, mentre un quinto indagato incensurato si trova agli arresti domiciliari. I fatti contestati risalgono al novembre 2020 e sarebbero avvenuti in diversi comuni del Barese, Binetto, Cassano delle Murge, Toritto, Ruvo di Puglia e Acquaviva delle Fonti. I cinque rispondono, a vario titolo, di furto e tentato furto in abitazione, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. Le indagini dei carabinieri hanno accertato che gli indagati, a bordo di un'auto rubata, avrebbero commesso i colpi introducendosi nelle abitazioni individuate, e asportando, in almeno due casi, diversi monili in oro. Sono stati identificati anche grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza della case svaligiate. Tre degli indagati, inoltre, l'11 novembre 2020, dopo aver commesso un furto a Toritto, non si sarebbero fermati all'alt imposto dai militari, riuscendo a fuggire. Le indagini hanno consentito di recuperare parte dei gioielli rubati, che sono stati restituiti al proprietario.
    (ANSA).
   

Bari: I più letti