Droga e ricettazione, sequestro beni per 1 milione a 66enne Bari

Puglia
a4af4ced4c0cfd49a31d9097a84be612

Tra cui un'autorimessa in centro città e una villa al mare

ascolta articolo

(ANSA) - BARI, 30 MAR - Beni per circa un milione di euro nella disponibilità del 66enne Giuseppe Di Cosimo e della sua famiglia sono stati sottoposti dai Carabinieri a sequestro di prevenzione, finalizzato alla confisca. Di Cosimo, già condannato per associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, contrabbando di sigarette, furto e ricettazione, è ritenuto "figura di spicco nel panorama criminale del quartiere Madonnella" di Bari. Il patrimonio mobiliare i immobiliare illecitamente accumulato in circa 20 anni sarebbe stato in parte "reinvestito" nel centrale 'Garage Carulli', formalmente intestato alla figlia ma di fatto gestito in prima persona da Di Cosimo, sottolineano gli investigatori.
    Oltre all'autorimessa sono stati sequestrati rapporti finanziari, auto e una villa a Torre a Mare del valore di circa 300mila euro. La villa è risultata - secondo gli inquirenti - formalmente intestata a un soggetto che sarebbe stato, in passato, affiliato all'associazione per delinquere capeggiata da Di Cosimo. Il provvedimento, emesso dalla Sezione Specializzata in misure di prevenzione del Tribunale di Bari, accoglie la proposta della Dda della Procura di Bari. (ANSA).
   

Bari: I più letti