Agguato a Bari: 23enne ancora grave, fidanzata 15enne sta bene

Puglia
73827f7a0dfc9f4ed7fc59d22a076809

Sette i colpi sparati da un'auto in corsa. Indaga la Dda

ascolta articolo

(ANSA) - BARI, 20 MAR - Ha superato la notte ma è ancora ricoverato in gravissime condizioni in rianimazione il pregiudicato 23enne che ieri sera è stato ferito in un agguato nel quartiere San Paolo di Bari. La fidanzata 15enne che era con lui, già sentita dagli investigatori, ha riportato nell'agguato una ferita ad una caviglia e, dopo essere stata medicata in ospedale, è stata ricoverata in osservazione ma non è grave. Il 23enne, Nicola Cassano, soprannominato "Lo sciacallo", è ritenuto vicino al clan mafioso Strisciuglio. Per tutta la notte i carabinieri, coordinati dalla pm della Dda di Bari Bruna Manganelli, hanno eseguito rilievi e stub, acquisito informazioni da testimoni ed estrapolato le immagini dalle telecamere di videosorveglianza che potrebbero aiutare a ricostruire la dinamica del ferimento. Non si esclude che il sicario viaggiasse a bordo di un'auto, forse guidata da una seconda persona, che avrebbe affiancato quella con a bordo i due fidanzati per poi esplodere almeno 7 colpi in corsa e fuggire in direzione del centro cittadino. I bossoli trovati, tutti calibro 9, sono sette mentre i fori sullo sportello dell'auto sono 6. Il 23enne è stato colpito da uno dei proiettili esplosi, rimanendo ferito alla parte bassa dell'addome. (ANSA).
   

Bari: I più letti