Covid:a Bari un parco per vittime,Decaro 'omaggio a memoria'

Puglia
b6880113687e132b11acfc912b46e2a2

Sindaco ha piantato simbolicamente il primo albero

ascolta articolo

(ANSA) - BARI, 18 MAR - "La memoria è spesso una dimensione individuale ma ci sono degli eventi, dei passaggi della storia che, per la forza con cui si manifestano, diventano memoria collettiva. Questo è accaduto negli ultimi due anni con il Covid, che ha sconvolto le nostre vite e cambiato le nostre esistenze. Oggi piantiamo il primo albero del futuro bosco della memoria che sorgerà nelle aree laterali di via Caldarola: un monumento naturale, uno spazio aperto a tutti, da vivere e attraversare". Sono le parole del sindaco di Bari e presidente Anci, Antonio Decaro, in occasione della Giornata nazionale delle vittime del Covid e della piantumazione simbolica del primo albero del bosco urbano dedicato alla memoria delle vittime baresi che sorgerà nel quartiere Japigia e che ospiterà tanti alberi quante sono le persone morte a Bari a causa della pandemia.
    "Ad oggi - ricorda Decaro - sono 883 le vittime del Covid nella nostra città, persone il cui ricordo potrà rivivere in altrettanti alberi che, una volta cresciuti, restituiranno alla città aria pulita, ossigeno. Lo stesso che questo maledetto virus ha tolto a tante persone. Pian piano il nostro Paese sta ripartendo. Stiamo riconquistando le nostre libertà ma il virus non è sparito, c'è tanta gente che ancora si ammala, per fortuna senza conseguenze gravi. Dobbiamo continuare ad essere prudenti e responsabili. Lo dobbiamo anche alle vittime cui la città oggi rende omaggio". (ANSA).
   

Bari: I più letti