Ucraina: nasce in Puglia Nina, fuggita nel grembo materno

Puglia
5fd3fcabe48d651763fe5686ee129307

Papà rimasto a combattere, madre e fratellini accolti in Italia

ascolta articolo

(ANSA) - BARI, 16 MAR - Si chiama Nina e pesa poco più di 3 chilogrammi la bimba ucraina nata ieri sera nell'ospedale di Martina Franca (Taranto) dopo essere stata accolta nei giorni scorsi da una famiglia a Cisternino (Brindisi) dove è arrivata con la mamma e i due fratellini, mentre suo padre è rimasto a combattere nel proprio paese contro l'invasione russa. La madre, Nastya, al nono mese di gravidanza, ha fatto un lungo viaggio viaggio per arrivare in Italia. Nelle ultime ore il ricovero nell'ospedale tarantino, poi il parto. La donna e gli altri suoi due figli, un maschio e una femmina, hanno trovato momentanea residenza a Cisternino dove da qualche settimana la comunità locale si è attivata per l'accoglienza dei profughi. Anche il sindaco di Cisternino, Lorenzo Perrini, esprime la propria gioia per la nascita della piccola: "Auguri Nina - afferma - auguri a te, alla tua mamma, al tuo papà e ai tuoi fratelli. L'Italia, la Puglia e Cisternino proveranno a darvi tutto quanto umanamente possibile per farvi sentire a casa". (ANSA).
   

Bari: I più letti