Aggredirono medico e infermiere dopo morte congiunta, arrestati

Puglia
3ce6f09c4daab5e37ce7338233adc6be

Non avrebbero voluto rispettare norme anti Covid

ascolta articolo

(ANSA) - BARI, 15 MAR - Avrebbero aggredito un medico e un infermiere che li stavano invitando ad allontanarsi dall'ospedale di Brindisi nel rispetto delle norme anti Covid: a distanza di quasi due mesi dai fatti, padre e figlio sono stati messi agli arresti domiciliari con l'accusa di violenza, minaccia a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio. I fatti risalgono al 30 gennaio scorso. Ai due, di 54 anni e di 24, è stata notificata un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari.
    Dopo la morte di una loro congiunta, padre e figlio - secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine - avevano reagito con violenza all'invito da parte del personale sanitario di liberare la zona del triage per i protocolli anti-covid, picchiando un medico e un infermiere. Per quell'episodio sono indagate anche altre due famigliari della donna. I provvedimenti restrittivi emessi dal gip del Tribunale di Brindisi sono stati eseguiti questa mattina dagli uomini della Digos e dell'Upgsp-sezione volanti della Questura. (ANSA).
   

Bari: I più letti