Soprano di Leopoli a Spoleto, fiera dei nostri militari

Puglia
bb51893a8456dfd5bd580f1155f15fb4

Tra i vincitori concorso per cantanti lirici dello Sperimentale

ascolta articolo

(ANSA) - SPOLETO (PERUGIA), 07 MAR - "Sono fiera dei nostri militari che stanno combattendo con forza e orgoglio per l'indipendenza dell'Ucraina": a dirlo all'ANSA è Inna Kaluhina, soprano di Leopoli tra gli otto vincitori del 76/o concorso Comunità europea per giovani cantanti lirici del Teatro lirico sperimentale di Spoleto.
    "La situazione a Kiev e in altre città dell'Ucraina è tragica, dove si trova mia madre per fortuna è più tranquilla, ma vorrei tanto che la mia famiglia mi raggiungesse in Italia", dice Inna, che vive in Puglia.
    "Non sono molto esperta di questioni politiche - aggiunge l'artista - e quindi non saprei come risolvere questa situazione. Posso solo augurarmi che l'Europa aiuti il mio Paese e gli permetta di entrare nell'Ue". "Il desiderio di far parte dell'Unione europea - spiega Inna - è forte nei giovani già dalla rivoluzione del 2014, tra quegli studenti che scesero in piazza c'ero pure io".
    La cantante dice, invece, di non credere molto alle sanzioni, "sicuramente non possono bastare e Putin ne fa una speculazione", sottolinea.
    "Se la musica e la cultura possano salvare l'Ucraina? Il messaggio di pace che possiamo mandare noi artisti è sicuramente importante e siamo tutti pronti a dare vita a concerti per aiutare la nostra gente". (ANSA).
   

Bari: I più letti